WWF: le nostre scelte alimentari rischiano di affamare il pianeta.

Lester Brown, presidente dell’Earth Policy Institute

In occasione della Giornata Mondiale dell’Alimentazione, Lester Brown, presidente dell’Earth Policy Institute ha lanciato questo allarme sottolineando come lo spreco alimentare ma soprattutto le scelte alimentari sbagliate rischiano di portare alla fame l’intero pianeta.

Durante un incontro con Gianfranco Bologna, direttore scientifico di WWF Italia avvenuto in questi giorni, è stato sottolineato come “ormai il 43% della superficie delle terre emerse e’ stato convertito ad agricoltura, , aree urbane con infrastrutture varie.”

Bologna aggiunge anche come “”A fronte di un costante aumento della popolazione mondiale, prevista una crescita a 9 miliardi nel 2045, dobbiamo agire – auspica il direttore scientifico del Wwf Italia – per ridurre il consumo pro capite delle risorse e l’utilizzo di combustibili fossili, rafforzando l’efficienza energetica e quella relativa alla produzione e distribuzione del cibo. Il sistema alimentare deve basarsi sull’ecoagricoltura. Urgono percio’ politiche per rendere più sostenibili le filiere produttive”.

Da qui le indicazioni del Wwf per portare a tavola prodotti locali, stagionali, meno carne, piu’ pesci di specie trascurate all’insegna della dieta mediterranea, valida sia negli aspetti nutrizionali che ricca di tanta biodiversita’, dalle mele alle razze allevate che ormai non ci sono piu’ nella nostra filiera produttiva”

fonte: ansa


Lascia un Commento