A Como e in Brianza parte la produzione e vendita di pane a ridotto contenuto di sale

Un apposito sacchetto è stato proposto dai panificatori brianzoli per consegnare ai propri clienti il pane a ridotto contenuto in sale e promuoverne il consumo.

In questi giorni altre due grosse realtà territoriali stanno dando il via alla produzione di pane a ridotto contenuto in sale: si tratta dei panificatori della provincia di Como e di quelli dell’area di Monza e più in generale della Brianza.

Sul sito dell’Unione Regionale www.panificatori.fvg.it sono riportati altri dettagli delle due iniziative in questione. Complessivamente, sono oltre 150 i panificatori che hanno aderito finora all’iniziativa e seguono le positive esperienze fatte in tal senso in varie regioni e province italiane.

Una di queste, quella di Treviso, ha predisposto assieme alle ASL di riferimento anche depliants e pieghevoli per spiegare l’iniziativa ai consumatori.

Come noto, l’Unione Regionale Panificatori del Friuli Venezia Giulia ha sottoscritto in settembre un protocollo per diffondere l’iniziativa anche nella nostra regione e nelle prossime settimane verrà messo a punto il piano di comunicazione.

foto tratta da: http://www.ilcittadinomb.it

 


Lascia un Commento