Leggetevi questo post…

La copertina del libro di Rozanne Gold autrice del post citato nella nostra segnalazione

Why Bread Is No Longer Rising: è un post a firma di Rozanne Gold pubblicato sull’Huffington Post di ieri e che si pone il problema del perchè gli americani ( ma vale anche per noi) mangiano sempre meno pane.

Nel post lei individua quali  motivi principali  tre grandi tendenze : un cambiamento nel modo in cui facciamo la spesa per il cibo; i grandi cambiamenti nelle abitudini alimentari etnici con diete lontane da carne e patate  e un’esplosione di spuntini senza fine.

La Gold segnala anche come uno  studio condotto  da Rabobank,  ha evidenziato che tutte le vendite di pacchetti di snack bar – composti per lo più di alimenti fortemente energetici e l’alimentazione, con barrette di muesli  emuesli, frutta  - sono quasi raddoppiati negli ultimi dieci anni. Questi possono sembrare comportamenti “sani”, ma nel complesso sono carichi di zucchero – che dicono molto sulla provenienza delle calorie in eccesso.

Confortante perlomeno la conclusione della Gold che dice: “Quanto a me, io continuerò comunque a spalmarmi la marmellata fatta in casa su una fetta di pane caldo” .

Per chi volesse leggersi il post di Rozanne Gold: http://www.huffingtonpost.com/rozanne-gold/why-bread-is-no-longer-ri_b_2050547.html?utm_hp_ref=food

 

 

 


Lascia un Commento