E’ PANE FRESCO solo se…

Con la DELIBERA N. 1978 DEL 25 OTTOBRE 2013 la Regione Friuli Venezia Giulia ha regolamentato in modo preciso l’utilizzo della denominazione PANE FRESCO  per consentire ai consumatori di distinguere, al momento dell’acquisto, il pane che viene interamente prodotto secondo un processo continuo a partire dalla farina fino al pane completamente cotto e alla sua vendita SENZA CHE VI SIA ALCUNA INTERRUZIONE  rispetto a quello che viene conservato prima della vendita oppure, ad esempio, sottoposto ad una precottura, un congelamento o surgelamento seguito da un periodo più o meno di conservazione e infine la cottura finale sul punto vendita).

Con la stessa legge regionale si è anche provveduto a riservare la denominazione di PANIFICIO   alla sola impresa che produce e vende il PANE FRESCO, la quale è anche tenuta a nominare al sauo interno un RESPONSABILE DI PRODUZIONE che deve garantire la qualità del prodotto e, più in generale, il rispetto di tutte le norme igienico sanitarie e di sicurezza sui luoghi di lavoro.

scegli il pane veramente fresco!

scegli il pane veramente fresco!

 


Lascia un commento